Tecnico dell’efficientamento energetico di edifici e impianti esistenti

  • Livello del corso: Intermedio

-

AVVISO PUBBLICO A FAVORE DI DISOCCUPATI PER LA COSTITUZIONE DELL’OFFERTA DI PERCORSI DI QUALIFICAZIONE DI CUI ALLA LETT. B), COMMA 3, ART. 11 DELLA LEGGE REGIONALE 23/07/2020, N. 22.

POR FSE 2014 – 2020 Regione Autonoma della Sardegna

Progetto cofinanziato al 50% con risorse del Fondo Sociale Europeo

 CUP E31B20001160009  CLP 100103AFPQ200002  DCT 2020RLR22A06774

Denominazione Corso Tecnico dell’efficientamento energetico di edifici e impianti esistenti

Sede Iglesias, Via Crocifisso 90

 

PROFILO PROFESSIONALE

Il Tecnico dell’efficientamento energetico di edifici e impianti esistenti è un tecnico abilitato alla certificazione energetica degli edifici ai sensi del DPR 75/2013 (Energy Manager), in grado di esaminare le caratteristiche energetiche e ambientali di un sistema edificio impianto al fine di definirne il livello prestazionale allo stato di fatto e di individuare gli interventi di miglioramento possibili, valutandone la realizzabilità tecnica ed economica.

CONTESTO DI ESERCIZIO

Può operare con rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato o autonomo. Può trovare collocazione presso imprese edili, pubbliche amministrazioni o presso studi tecnici come libero professionista. Si colloca all’interno della produzione e si relaziona con: il titolare dell’impresa, il direttore dei lavori, i progettisti e i fornitori. Se lavora presso la Pubblica amministrazione risponde al responsabile dell’ufficio tecnico. Gode di autonomia per la gestione del lavoro, nell’ambito dei tempi e dei budget fissati.

 CERTIFICAZIONE COMPETENZE PER L’INTERO PROFILO DI QUALIFICAZIONE:

PQ 56134 Tecnico dell’efficientamento energetico di edifici e impianti esistenti

  • 864 Formulazione piano di miglioramento prestazioni energetiche
  • 863 Configurazione soluzioni tecniche di miglioramento prestazioni energetiche
  • 861 Rappresentazione situazione energetica sistema edificio impianto
  • 862 Conformazione interventi di miglioramento prestazioni energetiche

 

INDENNITÀ DI FREQUENZA E RIMBORSO SPESE VIAGGI

Ai destinatari del presente Avviso è riconosciuta un’indennità di frequenza pari a € 2,00/ora e un’ulteriore indennità parametrata all’indennità di frequenza e al tempo medio di viaggio calcolato sul sito www.viamichelin.it come previsto dal Vademecum 1.0, conformemente a quanto disposto con nota del Direttore Generale n. 43780 del 20.10.2020.

 

ISCRIZIONI

Per l’iscrizione, leggi attentamente l’Avviso di selezione e scarica il modulo di iscrizione.

Avviso di selezione 774

Modulo di iscrizione 774

Compilalo in ogni sua parte, firmalo, scansionalo e caricalo nel form al seguente link

FORM ISCRIZIONI

 

L'immagine del corso è stata creata rawpixel.com - it.freepik.com

Cosa insegniamo?

  • A) abilitante alla certificazione energetica degli edifici ai sensi : particolarmente interessante, sia per chi non è abilitato all'esercizio della professione relativa alla progettazione di edifici e impianti e ha un titolo di studio ricompreso tra quelli presenti al comma 4 dell’art. 2 del DPR n.75 del 16/04/2013, sia per chi è abilitato, ma ha la necessità di specializzarsi e completare il proprio percorso di crescita professionale sul tema dell’efficientamento energetico, imperante nell’edilizia moderna, per obblighi normativi ma anche per una coscienza ambientale sempre più presente nell’opinione pubblica.
  • B) preparatorio all’applicazione della metodologia di progettazione BIM, fondamentale per la realizzazione di modelli informatizzati degli edifici, indispensabili per una corretta lettura delle caratteristiche dell’edificio soprattutto in ottica del suo efficientamento energetico, nonché per la partecipazione ad appalti pubblici a seguito del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50 “Codice dei contratti pubblici” che ha introdotto, come previsto dalla direttiva europea 2014/24/EU, l'obbligatorietà di metodi e strumenti elettronici specifici, quali quelli di modellazione per l’edilizia e le infrastrutture, nella progettazione.
  • C) preparatorio all’applicazione del DM 11 1 2017, nel quale, all’all. 2, sono definiti i Criteri Ambientali Minimi (CAM) per l'affidamento di servizio di progettazione e lavori per la nuova costruzione, ristrutturazione e manutenzione di edifici pubblici, ossia una serie di prescrizioni riguardanti il contenuto minimo di materia riciclata previsto per i vari materiali utilizzati nei cantieri della pubblica amministrazione cosi come il quantitativo minimo dei materiali da avviare a riciclo (almeno il 70% dei rifiuti prodotti).

Argomenti per questo corso

600h

Architettura tecnica

Efficienza energetica e sostenibilità ambientale

Elementi di impiantistica

Indicatori di prestazione energetica di un edificio

Principali strumenti e tecniche di analisi strumentale e di misurazione

Analisi e diagnosi energetica

Green BIM

Normativa di riferimento

Soluzioni tecniche di miglioramento prestazioni energetiche

Il piano di miglioramento delle prestazioni energetiche

Sicurezza sul lavoro

Gratuito

Materiali didattici inclusi

  • Materiale didattico
  • Abilitazione alla certificazione energetica degli edifici ex DPR n.75 del 16/04/2013
  • Formazione BIM
  • Attestato di qualificazione PQ 56134 Tecnico dell'efficientamento energetico di edifici e impianti esistenti - RRPQ Regione Sardegna

Requisiti

  • Possono presentare domanda di partecipazione alla selezione coloro che alla data di presentazione della candidatura saranno nella seguente condizione:
  • • aver compiuto il 18° anno di età;
  • • essere residenti o domiciliati nella Regione Sardegna;
  • • essere disoccupati in possesso della attestazione “Dichiarazione di Immediata Disponibilità” (DID) con data antecedente all’inoltro della domanda di partecipazione;
  • • non essere, al momento della pubblicazione dell’Avviso di selezione da parte dell’Agenzia formativa, destinatario di altri percorsi formativi, fatta eccezione per i percorsi brevi per la certificazione di una o due competenze di cui all’Avviso TVB Lavoro (Determinazione n. 3749 prot. n. 40312 del 15/10/2019);
  • • in possesso di almeno un titolo di istruzione secondaria di secondo grado (EQF 4) in ambito scientifico e tecnico (area costruzioni, ambiente e territorio, elettronica ed elettrotecnica, meccanica, meccatronica ed energia, industriale o agrario) o diploma di geometra, perito agrario, agrotecnico, perito industriale in uno dei seguenti indirizzi specializzati: edilizia, elettrotecnica, meccanica, termotecnica. In caso di partecipanti con titoli di istruzione secondaria di secondo grado differenti, potranno essere ammessi coloro che saranno in possesso di un titolo di laurea di primo livello o specialistica/magistrale afferenti alle seguenti classi: Lauree in Ingegneria Civile, Industriale, Ambientale e dell’Informazione; Lauree in Scienze dell'Architettura; Laurea in scienze e tecnologie fisiche; Laurea in scienze matematiche, Laurea in scienze e tecnologie chimiche; Laurea in scienze e tecnologie geologiche; Lauree in Scienze della Pianificazione Territoriale, Urbanistica, Paesaggistica e Ambientale; Lauree in Scienze e Tecniche dell'Edilizia; Lauree in Scienze e Tecnologie Agrarie e Forestali; Lauree in Scienze e Tecnologie per l'Ambiente e la Natura. Eventuali titoli di studio di livello EQF4 o superiore, non presenti nell’elenco ma comunque afferenti al medesimo settore disciplinare del PQ, potranno essere valutati dalla Commissione di selezione ed ammessi con specifico atto.