Riqualificazione Aiutanti Sanità Militare

  • Livello del corso: Esperto
  • Categorie Sanità
  • Durata 120h
  • Ultimo aggiornamento 01/12/2020

Informazioni sul corso

La conferenza Stato – Regioni, con l’accordo del 22 febbraio 2001, individua una nuova figura denominata OSS, e ne indica le performance di apprendimento, definendo altresì le caratteristiche formative, i contesti operativi e relazionali, l’attività e le competenze, nonché i requisiti d’accesso, l’organizzazione didattica e le materie di insegnamento. L'attuale trend demografico e l'emergere di maggiori bisogni assistenziali rivolti alla popolazione anziana (in particolare quella non autosufficiente) rendono questo tipo di professionalità sempre più richieste nel vasto circuito dei servizi socio-sanitari. Tale tendenza si registra anche all'interno dei circuiti ospedalieri e dei servizi pubblici sanitari territoriali, a causa della contrazione numericamente rilevante di infermieri professionali, dovuta principalmente all'innalzamento del livello e del percorso formativo .

-

Per l’iscrizione, leggi le istruzioni

L’Operatore Socio Sanitario opera in situazioni caratterizzate da mancanza o limitazione di autonomia psico-fisica dell’assistito, privilegiando l’attenzione alla persona, alle sue necessità e potenzialità residue. In particolare, svolge attività finalizzate a soddisfare i bisogni primari dell’assistito, favorendone il benessere e l’autonomia e migliorandone la vita di relazione.

L’obbiettivo è sviluppare una figura di Operatore Socio Sanitario in possesso, non solo, delle competenze, conoscenze e capacità proprie del profilo professionale dell’operatore socio sanitario, così come definito dal Provvedimento 22 febbraio 2001 – Accordo tra il Ministero della sanità, il Ministero per la Solidarietà Sociale, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano, ma anche di quell’insieme di valori umani e relazionali in grado di avvicinare l’operatore al territorio, comprendendo i bisogni del cittadino assistito, risultando capace di adeguare il proprio grado di empatia secondo il contesto sociale di riferimento

Cosa insegniamo?

  • Trasferire al discente competenze, capacità professionali e di relazione, che permettano al futuro operatore di:
  • Fornire assistenza diretta ed aiuto domestico-alberghiero
  • Assistere la persona, in particolare non autosufficiente o allettata, nelle attività quotidiane e di igiene personale
  • Realizzare attività semplici di supporto diagnostico e terapeutico
  • Collaborare nelle attività finalizzate al mantenimento delle capacità psico-fisiche residue, alla rieducazione, riattivazione, recupero funzionale
  • Realizzare attività di animazione e socializzazione di singoli e gruppi
  • Coadiuvare il personale sanitario e sociale all’assistenza al malato
  • Aiutare la gestione dell’utente nel suo ambito di vita e curare la pulizia e l’igiene ambientale
  • Attivare, laddove necessario, interventi atti a modificare, nei contenuti e nelle modalità, il proprio l’approccio con gli altri operatori del team di lavoro
  • Avere una conoscenza d’insieme del sistema a supporto dell’imprenditoria e della cooperazione, al fine anche di attivare opportunità di sviluppo lavorativo come lavoratore autonomo o imprenditore

Argomenti per questo corso

120h

Modulo Base 40 ore

Esercitazioni Pratiche 40 ore

Tirocinio sociale 40 ore

550,00

Materiali didattici inclusi

  • Attestato di qualifica di primo livello di Operatore Socio Sanitario, valido in tutta l’Unione Europea

Requisiti

  • Diploma di aiutante di sanità militare rilasciato dalle forze armate italiane (Infermiere generico)

Destinatari

  • Persone che desiderano lavorare a servizio della comunità e a favore delle persone più deboli